City Explorer 3D – Security

Una nuova frontiera per la videosorveglianza in real time

City Explorer 3D – Security è una piattaforma 3D che consente di combinare un numero potenzialmente infinito di flussi video, provenienti da telecamere di videosorveglianza, in una rappresentazione tridimensionale del contesto territoriale in cui si sta operando.

City Explorer 3D – Security  propone una visione 3D, liberamente navigabile, sia panoramica che d’insieme  dell’area oggetto di interesse per garantire una situazione sempre aggiornata, sia nel periodo diurno che notturno grazie all’impiego di sensori ad elevate prestazioni e algoritmi specializzati.

City Explorer 3D – Security  è una piattaforma GIS in grado di relazionare le immagini con le informazioni di tipo geometrico e topologico dove tutti gli elementi risultano georiferiti e misurabili.

Supporta, assiste e semplifica le attività degli organismi preposti al monitoraggio, controllo e gestione del territorio al fine di garantire la sicurezza dei cittadini e del territorio.

Obiettivi security & defense

Videosorveglianza

  • Identificazione di situazioni critiche codificate da allarmi automatici generati dagli algoritmi
  • Monitoraggio in real time dell’evoluzione di una scena dove tutti gli elementi sono geo-riferiti e misurabili:
  • Conteggio delle persone in una folla
  • Tracking di persone in una folla
  • Monitoraggio del comportamento in una folla
  • Review e analisi ex-post di un evento di interesse

Tipologie di servizi

Servizio ispettivo:

Visita ispettiva che prevede un intervento dinamico del personale dell’istituto presso un determinato obiettivo da controllare. È servizio generalmente svolto in ore notturne.

Trasporto valori:

Si tratta in genere di un servizio di scorta effettuato da personale armato e munito di giubbotto antiproiettile. Il servizio è svolto con mezzi blindati e dotazioni specifiche previste dalla legge.

Teleallarme:

Installazione di sistemi di allarme all’interno o presso un insediamento, ad un negozio, ad una abitazione, in genere in abbinamento con un impianto antintrusione, secondo canoni normativi appropriati; collegati con la sala operativa di un istituto di vigilanza privata, in modo da consentire un intervento nei casi di allarme.